Tag Archivio per: Macchina Inghilterra

Assicurazione auto Regno Unito

Incidente macchina rossa e macchina gialla

Nel Regno Unito, l’assicurazione auto è una necessità legale imprescindibile e la mancanza di una copertura adeguata può comportare pesanti multe e sanzioni. La scelta dell’assicurazione auto più adatta può rivelarsi una sfida, poiché una serie di fattori va considerata attentamente. Tra questi, figurano il tipo di copertura offerta, l’accumulo del Bonus Claim, l’importo dell’excess e molti altri.

In questo articolo, ci addentreremo nei dettagli fondamentali relativi all’assicurazione auto nel Regno Unito, esaminando i diversi tipi di copertura disponibili, strategie per ridurre i costi e altri aspetti di rilievo per un’adeguata protezione finanziaria e legale.

L’Importanza dell’Assicurazione Auto nel Regno Unito

L’assicurazione auto riveste un ruolo cruciale nel garantire la sicurezza stradale, proteggendo sia te che gli altri utenti della strada in caso di incidenti. In caso di collisione, la tua polizza assicurativa interviene per coprire i costi di riparazione del tuo veicolo, così come quelli delle altre auto coinvolte, insieme a eventuali danni materiali o lesioni personali che potrebbero essersi verificati.

Senza una copertura adeguata, potresti trovarsi a dover affrontare personalmente tutte queste spese, con conseguenze finanziarie significative.

Tipi di copertura assicurativa auto esistenti in UK e quali scegliere

Ci sono tre tipi di copertura assicurativa auto disponibili nel Regno Unito:

  • Terze parti (Third party)
  • Terze parti, incendio e furto (Third party, fire and theft)
  • Completa (Fully comprehensive)

Terze parti (Third party)

L’assicurazione auto di terze parti rappresenta la forma di copertura minima richiesta per legge nel Regno Unito. Questo tipo di polizza offre una protezione di base, coprendo i danni materiali e le lesioni causate a terze parti durante un incidente stradale in cui sei coinvolto.

Tuttavia, è importante sottolineare che l’assicurazione di terze parti non offre alcuna protezione per il tuo veicolo o eventuali lesioni personali che potresti subire. Nonostante ciò, è spesso la scelta più economica per coloro che desiderano soddisfare i requisiti legali minimi senza dover investire in una copertura più estesa.

Terze parti, incendio e furto (Third party, fire and theft)

L’assicurazione di terze parti, incendio e furto offre una copertura più ampia rispetto alla polizza di terze parti base. Oltre alla protezione contro i danni materiali e le lesioni causate a terze parti durante un incidente stradale, questa forma di assicurazione include anche la copertura per il furto del veicolo e i danni causati da incendio.

È una scelta popolare tra coloro che desiderano una protezione aggiuntiva senza optare per l’assicurazione completa. Anche se offre una maggiore tranquillità sulla strada rispetto alla sola terza parte, questa opzione potrebbe risultare meno costosa rispetto all’assicurazione completa, ma offre comunque una copertura significativamente migliore rispetto alla sola terza parte.

Completa (Fully comprehensive)

L’assicurazione completa, in italiano Kasko completa, rappresenta la forma più estesa di copertura assicurativa auto disponibile nel Regno Unito. Questa polizza offre una protezione completa non solo per i danni materiali e le lesioni causate a terze parti durante un incidente stradale, ma anche per il tuo veicolo e per eventuali lesioni personali che potresti subire.

È la scelta migliore per coloro che desiderano massima tranquillità sulla strada e una copertura completa per tutte le eventualità. Sebbene possa essere più costosa rispetto alle altre opzioni, l’assicurazione completa offre una maggiore protezione e può essere un investimento prezioso per coloro che desiderano massima tranquillità sulla strada.

RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO

Richiedi Ora

Bonus Claim, che cosa bisogna sapere

Il bonus claim, conosciuto anche come no claim bonus (NCB), rappresenta una componente significativa nell’assicurazione auto nel Regno Unito. Si tratta di uno sconto applicato alla tua polizza assicurativa in base al numero di anni trascorsi senza effettuare richieste di risarcimento.

In sostanza, più a lungo guidi senza incidenti e senza dover richiedere risarcimenti alla tua compagnia assicurativa, maggiore sarà il tuo bonus claim e di conseguenza maggiore sarà lo sconto applicato sulla tua polizza. Questo sistema di incentivazione premia i conducenti prudenti e responsabili che mantengono un buon record di guida, incoraggiandoli a guidare in modo sicuro.

Tuttavia, è importante tenere presente che il bonus claim è legato al conducente e non al veicolo, il che significa che se cambi veicolo o compagnia assicurativa, potresti perdere il tuo bonus accumulato. È anche importante sapere che il bonus claim può variare da una compagnia assicurativa all’altra, così come le regole e le politiche per il suo accumulo e il suo utilizzo.

Pertanto, è consigliabile verificare attentamente i termini e le condizioni della tua polizza assicurativa per comprendere appieno come funziona il bonus claim e come potrebbe influenzare il costo complessivo della tua assicurazione auto.

Inoltre, assicurati di informarti sulla possibilità di proteggere il tuo bonus claim, anche in caso di incidenti, optando per una polizza con protezione del NCB. Questo ti consentirà di mantenere il tuo bonus anche dopo un incidente senza perdere lo sconto accumulato, ma è importante tenere presente che ci potrebbero essere costi aggiuntivi associati a questa opzione.

Excess, che cosa è?

L’excess, conosciuto anche come franchigia, rappresenta l’importo che devi pagare personalmente in caso di sinistro prima che la tua compagnia assicurativa inizi a coprire i costi. In sostanza, quando si verifica un incidente e richiedi un risarcimento alla tua compagnia assicurativa, dovrai contribuire con l’importo dell’excess prima che la compagnia assicurativa intervenga per coprire il resto dei costi.

Ad esempio, se l’excess sulla tua polizza è di £250 e i costi totali della riparazione ammontano a £1000, dovrai pagare £250 di tasca tua e la compagnia assicurativa coprirà i rimanenti £750.

L’importo dell’excess può variare in base alla tua polizza assicurativa e alle condizioni specifiche del contratto.

Generalmente, le compagnie assicurative offrono diverse opzioni di excess, consentendoti di selezionare quella più adatta alle tue esigenze e al tuo budget. È importante scegliere un importo di excess che sia abbordabile per te, in modo da poter affrontare eventuali spese in caso di incidente senza difficoltà finanziarie.

Come ridurre i costi dell’assicurazione?

Ci sono alcune cose che puoi fare per ridurre ulteriormente i costi dell’assicurazione auto e moto nel Regno Unito:

  • Guida sicura: Mantenere un buon record di guida può aiutarti a ottenere sconti sull’assicurazione. Evita multe, infrazioni del codice stradale e incidenti, in modo da mantenere intatto il tuo profilo di rischio agli occhi dell’assicuratore.
  • Installazione di dispositivi di sicurezza: L’installazione di dispositivi di sicurezza come allarmi antifurto, tracker GPS e dispositivi di blocco del volante può ridurre il rischio di furto e danni al veicolo, il che potrebbe portare a premi assicurativi più bassi.
  • Mantenimento del chilometraggio basso: Alcune compagnie assicurative offrono sconti se guidi meno. Se hai la possibilità di ridurre il tuo chilometraggio annuale, potresti qualificarti per tariffe più basse.
  • Programmi di telematica: Alcune compagnie assicurative offrono programmi di telematica che monitorano il tuo stile di guida tramite dispositivi installati nel veicolo o app per smartphone. Se dimostri di guidare in modo sicuro, potresti essere ricompensato con sconti sull’assicurazione.
  • Scegliere una franchigia più alta: Aumentare l’importo dell’Excess può abbassare il costo dell’assicurazione, anche se significa dover pagare di più in caso di incidente. Valuta attentamente quanto puoi permetterti di pagare in caso di sinistro prima di selezionare l’importo dell’Excess.

RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO

Richiedi Ora

Come confrontare le offerte assicurative?

Ci sono molti siti web di comparazione di assicurazioni disponibili nel Regno Unito. Uno dei più popolari è confused.com, che offre una vasta gamma di coperture assicurative a prezzi competitivi. Il sito ti permette di confrontare facilmente diverse opzioni di copertura e ti aiuta a trovare l’assicurazione auto giusta per le tue esigenze e il tuo budget.

Massimizza la tua Protezione: Consigli per Parlare con il tuo Assicuratore

Quando ti metti in contatto con il tuo assicuratore, è essenziale condurre una conversazione dettagliata e informativa, in modo da ottenere la migliore copertura possibile per le tue esigenze specifiche. Esplicita chiaramente le tue necessità assicurative e poni domande rilevanti che ti aiutino a comprendere appieno la tua polizza e le opzioni disponibili.

Chiedi informazioni riguardo agli sconti applicabili alla tua polizza e quali modi ci siano per ridurre ulteriormente i costi dell’assicurazione. Ricordati che essere ben informati ti permette di prendere decisioni più consapevoli e di ottenere la copertura assicurativa più adatta alle tue esigenze e al tuo budget.

Inoltre, non esitare a chiedere al tuo assicuratore se ci sono modifiche o opzioni aggiuntive che potrebbero migliorare la tua copertura assicurativa. Potresti scoprire che ci sono caratteristiche aggiuntive che potrebbero essere utili per te, come l’assistenza stradale o la protezione legale.

Se hai ottenuto sconti in passato o se hai modificato le tue abitudini di guida, come guidare meno chilometri all’anno, assicurati di comunicarlo al tuo assicuratore, poiché potrebbe essere possibile ridurre ulteriormente i costi della tua polizza.

Inoltre, se hai subito cambiamenti nella tua situazione personale, come un cambio di residenza o l’aggiunta di un conducente aggiuntivo alla polizza, informa immediatamente la tua compagnia assicurativa. Questo ti aiuterà a garantire che la tua copertura sia sempre aggiornata e adeguata alle tue esigenze attuali.

RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO

Richiedi Ora

Assicurazione per moto

Nel Regno Unito, le moto sono un mezzo di trasporto molto popolare, soprattutto in città dove il traffico può essere intenso. Anche se le moto sono generalmente considerate meno costose rispetto alle auto, l’assicurazione moto è ancora un costo significativo che deve essere preso in considerazione.

Come per l’assicurazione auto, esistono diverse opzioni di copertura disponibili per l’assicurazione moto nel Regno Unito. Una delle opzioni più comuni è l’assicurazione di terze parti (third party), che copre solo i danni causati ad altre persone o proprietà, ma non il tuo veicolo. Questa è generalmente la copertura meno costosa disponibile per le moto.

Altri tipi di copertura assicurativa moto includono l’assicurazione di terze parti e furto, che copre i danni causati ad altre persone o proprietà e il furto del tuo veicolo. L’assicurazione di terze parti, furto e incendio copre anche i danni causati da incendio, ma non le collisioni. L’assicurazione completa, invece, copre i danni causati ad altre persone o proprietà, il furto del tuo veicolo e le collisioni.

È importante scegliere la copertura giusta per le tue esigenze e il tuo budget, in modo da poter guidare la tua moto con la massima tranquillità. Tuttavia, è importante anche essere onesti e trasparenti con la tua compagnia di assicurazione riguardo alle informazioni fornite.

Ci sono alcune cose che puoi fare per ridurre i costi dell’assicurazione moto. Mantenere la tua moto al sicuro e in garage durante la notte può ridurre il rischio di furto, mentre l’installazione di dispositivi di sicurezza come allarmi e tracker GPS può migliorare la sicurezza del tuo veicolo e ridurre il rischio di furto.

Inoltre, esistono altri fattori che influenzano il costo dell’assicurazione moto, come la tua età, la tua esperienza di guida e il modello della tua moto. Ad esempio, i motociclisti più giovani con meno esperienza di guida potrebbero dover pagare di più per l’assicurazione moto, poiché sono considerati ad alto rischio di incidenti.

Infine, quando si cerca un assicurazione moto, può essere utile utilizzare un sito di comparazione di assicurazioni come confused.com per trovare la copertura giusta per le tue esigenze e il tuo budget. In questo modo puoi confrontare diverse offerte e scegliere quella che meglio si adatta alle tue esigenze e al tuo portafoglio.

Esistono dei corsi di guida specifici per motociclisti che possono aiutare a ridurre i costi dell’assicurazione moto nel Regno Unito. Ad esempio, il corso Enhanced Rider Scheme (ERS) è un programma di formazione di guida avanzato che è stato progettato per aiutare i motociclisti a migliorare le loro capacità di guida. Questo corso può essere utile per i motociclisti di tutti i livelli di esperienza, dal principiante all’esperto, e può essere svolto con istruttori qualificati.

Il completamento del corso ERS può anche ridurre il costo dell’assicurazione moto, poiché dimostra che hai ricevuto una formazione avanzata sulla guida sicura e responsabile.

Altri corsi di formazione per motociclisti che possono essere utili per ridurre i costi dell’assicurazione moto includono il corso di guida sicura RoSPA (Royal Society for the Prevention of Accidents) e il corso di guida avanzata IAM RoadSmart (Institute of Advanced Motorists).

Come importare la macchina italiana nel Regno Unito

Macchine in coda in una strada di citta'

Se stai pianificando di portare la tua auto italiana nel Regno Unito, è importante comprendere le procedure e i requisiti che devi affrontare. Questa guida completa ti condurrà attraverso tutte le fasi, dalla visita turistica al trasferimento permanente, assicurandoti di avere tutte le informazioni necessarie per un’importazione senza intoppi.

Portare la Tua Auto in Visita al Regno Unito

Requisiti per i Turisti

Quando visiti temporaneamente il Regno Unito e desideri utilizzare la tua auto italiana, devi rispettare alcune condizioni specifiche. Queste includono:

  • Visitare il Regno Unito senza l’intenzione di stabilirti permanentemente
  • Avere il tuo veicolo registrato e tassato in Italia (o in qualsiasi altro paese dell’UE)
  • Utilizzare il veicolo per un massimo di sei mesi, che possono essere consecutivi o divisi in più visite entro un periodo di 12 mesi

Inoltre, se il tuo veicolo non è targato in un paese dell’UE, ci sono ulteriori condizioni da soddisfare:

  • Utilizzare il veicolo per uso privato
  • Non essere residente nel Regno Unito o in uno stato dell’UE
  • Non vendere, prestare o noleggiare il veicolo nel Regno Unito o nell’UE
  • Assicurarti che il veicolo lasci il Regno Unito e l’UE entro sei mesi, a meno che tu non abbia ricevuto un’autorizzazione speciale per mantenerlo più a lungo

Se la polizia ti ferma per un controllo, dovrai dimostrare che sei un turista esentato dalle tasse. Assicurati, quindi, di avere con te un documento che attesti la data d’entrata nel paese, come il biglietto del traghetto.

Documenti Necessari per i Turisti

Quando porti la tua auto in visita al Regno Unito, ci sono alcuni documenti importanti che dovresti avere con te:

  • Patente di guida italiana: La tua patente italiana è generalmente valida per la guida nel Regno Unito. Tuttavia, è sempre una buona idea avere una traduzione ufficiale in inglese o una patente internazionale
  • Documento d’Identità: Assicurati di avere il tuo documento d’identità personale con te
  • Libretto di circolazione del veicolo: Questo documento attesta la proprietà del veicolo e dovresti portarlo con te

Fiat 500 rossa parcheggiata

Assicurazione per Veicoli Temporanei

Quando porti la tua auto in visita al Regno Unito, è essenziale assicurarti che il veicolo sia coperto da un’assicurazione valida. Verifica con la tua compagnia assicurativa italiana se la tua copertura esistente è estesa al Regno Unito e quali sono i dettagli della copertura. Assicurati di avere con te una “carta verde” o “green card” per dimostrare di avere un’assicurazione valida che copre il Regno Unito.

Se sei un neopatentato, preparati a un costo molto salato per l’assicurazione. In media, i conducenti con meno di 25 anni potrebbero dover affrontare una spesa di £1544 all’anno, che è più del triplo della media nazionale di £471 all’anno (nel 2018). Puoi utilizzare comparatori online per trovare tariffe più basse.

Uso della Temporary Q Number Plate

Se hai dubbi sull’identità del tuo veicolo, potresti dover richiedere una temporary Q number plate. Questa targa temporanea ti aiuterà a dimostrare la legalità del tuo veicolo nel Regno Unito. Assicurati di seguire le procedure necessarie per ottenere questa targa temporanea se richiesta.

Trasferirsi nel Regno Unito con la Tua Auto Italiana

Dichiarare il Tuo Veicolo all’HMRC

Se prevedi di stabilirti nel Regno Unito o di rimanere per più di sei mesi, il processo diventa più complesso. La prima cosa da fare è dichiarare il tuo veicolo all’HMRC entro 14 giorni dal suo arrivo. Questa dichiarazione è fondamentale per evitare multe e problemi futuri.

Pagare l’IVA e Altre Imposte

L’HMRC potrebbe richiederti di pagare l’IVA e altre imposte in base al valore del tuo veicolo. I prezzi variano notevolmente, quindi è consigliabile contattare l’assistenza telefonica dell’HMRC per avere un’idea precisa di quanto dovrai pagare.

Ottenere l’Omologazione del Veicolo

Per assicurarti che il tuo veicolo soddisfi le norme ambientali e di sicurezza del Regno Unito, dovrai ottenere l’omologazione del veicolo. Il costo di questo processo è di £100.

Registrazione del Veicolo con la DVLA

La DVLA (Driver and Vehicle Licensing Agency) è l’ente responsabile della registrazione dei veicoli nel Regno Unito. Dovrai registrare il tuo veicolo presso la DVLA e pagare le tasse dovute, che ammontano a £55. In seguito, ti verrà assegnato un numero di registrazione per poter ricevere la tua nuova targa britannica.

La procedura di registrazione del veicolo presso la DVLA può essere complessa, con vari moduli da compilare e un tempo di attesa di circa sei settimane. Assicurati di avere tutti i documenti necessari, tra cui:

  • Documenti per l’approvazione del veicolo
  • Modulo V267
  • Un documento che dimostri quando hai acquisito il veicolo (come una fattura)
  • Il certificato di immatricolazione estera originale per verificare la data di fabbricazione del veicolo (che non ti sarà restituito)

La vehicle tax, tassa da pagare ogni anno, sostituirà il bollo italiano.

Conversione della Patente Italiana

Nella maggior parte dei casi, non c’è bisogno di convertire la tua patente italiana se prevedi di rimanere a lungo nel Regno Unito. La patente italiana è generalmente accettata per la guida nel paese, ma è importante considerare la sua eventuale conversione in una patente britannica dopo aver dimostrato la residenza nel Regno Unito per un determinato periodo.

Leggi e Regolamenti del Regno Unito

Il Regno Unito ha leggi e regolamenti specifici sull’importazione di veicoli, che includono requisiti di sicurezza e normative sulle emissioni. È essenziale comprendere queste leggi e seguirle con attenzione.

Requisiti di Sicurezza

Il Regno Unito impone requisiti rigorosi per la sicurezza dei veicoli. Devi assicurarti che il tuo veicolo soddisfi questi standard. In alcuni casi, potresti dover apportare modifiche per ottenere la conformità.

Normative sulle Emissioni

Il Regno Unito ha limiti di emissioni specifici che i veicoli devono rispettare. Dovrai verificare se il tuo veicolo soddisfa questi requisiti e, se necessario, apportare le modifiche richieste.

Certificazioni Necessarie

Per dimostrare che il tuo veicolo è conforme alle normative britanniche, dovrai ottenere alcune certificazioni chiave, tra cui il “Certificato di Conformità CE” e il “Certificato di Conformità” (CoC) che attesta che il tuo veicolo è stato prodotto secondo gli standard europei.

Modifiche al Veicolo per la Guida nel Regno Unito

Quando porti il tuo veicolo italiano nel Regno Unito, potresti dover apportare alcune modifiche per soddisfare i requisiti locali. Alcune delle modifiche comuni includono:

  • Cambio del Tachimetro: In Regno Unito, la velocità viene misurata in miglia all’ora, quindi potresti dover cambiare il tachimetro del tuo veicolo per visualizzare questa unità di misura.
  • Posizione dei Fari: Assicurati che la posizione dei fari del tuo veicolo sia conforme ai requisiti britannici. Questo potrebbe richiedere alcune modifiche.

Considerazioni Economiche: Importare o Vendere la Tua Auto Italiana

Una delle decisioni più importanti riguarda se importare la tua auto italiana nel Regno Unito o venderla e acquistarne una nuova nel paese. Questa scelta comporta considerazioni finanziarie significative.

Considerazioni Finanziarie

Quando prendi la decisione tra importare e vendere, dovrai valutare attentamente le implicazioni finanziarie. Ci sono diverse spese da considerare, tra cui:

  • Costi dell’Importazione: Questi possono includere costi di spedizione, tasse doganali e dazi all’importazione.
  • Valore Residuo dell’Auto: Valuta quanto vale attualmente la tua auto italiana e come questo valore potrebbe cambiare una volta nel Regno Unito.
  • Costi dell’Acquisto nel Regno Unito: Se decidi di vendere la tua auto italiana e acquistarne una nuova, considera i costi di acquisto di un veicolo nel Regno Unito.

Trasporto del Veicolo in Inghilterra

Quando hai preso una decisione sulla tua auto e sei pronto a portarla nel Regno Unito, è importante conoscere le opzioni disponibili per il trasporto del veicolo. Ecco alcune delle opzioni più comuni:

Traghetto

Una delle opzioni più scelte è quella di guidare la tua auto fino in Inghilterra. Puoi prendere un traghetto da Calais, nel nord della Francia, a Dover, Regno Unito. Il costo del tragitto può variare, quindi prenota con anticipo per ottenere un prezzo migliore. Dovrai anche considerare il costo del carburante e dei pedaggi autostradali.

Eurotunnel

Un’altra opzione è l’Eurotunnel, che parte sempre da Calais e ti porta a Folkestone, Regno Unito, in soli 35 minuti. I prezzi variano in base al momento della prenotazione, quindi prenota con anticipo per ottenere il prezzo più vantaggioso.

Trasportatori

Se sei già nel Regno Unito e non desideri guidare il tuo veicolo italiano, puoi optare per i servizi di trasporto. Il costo varierà in base al tuo veicolo e alla distanza da percorrere. Puoi ottenere un preventivo gratuito e ulteriori informazioni su questi servizi tramite i fornitori specializzati.

Inoltre, considera il luogo in cui ti trasferirai, poiché alcune città, come Londra, impongono restrizioni sulla circolazione dei veicoli e applicano tasse giornaliere per l’accesso a zone di traffico limitato. Le buone reti di trasporto pubblico nel Regno Unito rendono spesso l’uso di un veicolo meno essenziale, quindi pondera attentamente la tua decisione in base alle tue esigenze personali.

Conclusioni

Questa guida completa ti ha fornito tutte le informazioni necessarie sull’importazione di un veicolo nel Regno Unito, dalle visite turistiche ai trasferimenti permanenti. Ora sei pronto a pianificare con successo l’importazione della tua auto italiana e a guidare sulle strade britanniche con sicurezza e conformità alle leggi locali. Prima di intraprendere il tuo viaggio, assicurati di aver soddisfatto tutti i requisiti e le procedure necessarie. Buona guida nel Regno Unito!