Come iscriversi all’università in Inghilterra

Iscrizione università Inghilterra

L’Università in Inghilterra spiegata

Trasferirsi in Inghilterra per frequentare gli studi universitari presenta molti vantaggiè un’occasione perfetta per perfezionare la propria conoscenza della lingua inglese, per arricchire il proprio bagaglio culturale o ancora per migliorare le proprie prospettive lavorative.  

Il sistema universitario britannico presenta molte differenze rispetto a quello italiano, e in questo articolo ti spiegherò, passo per passo, come funziona l’università in Inghilterra, come scegliere quella giusta per voi e come preparare la tua domanda di iscrizione.   

Com’è strutturata l’università in Inghilterra?

Una volta conseguita la maturitàgli studenti che decidono di proseguire i loro studi in Inghilterra frequenteranno o un college, che offre una formazione universitaria insieme ad esperienza più pratica, oppure un’università, che offre corsi di una durata media di tre anni (quattro in Scozia) e che rilascerà alla fine del triennio una laurea, la bachelor’s degree. 

In seguito, coloro che desiderassero proseguire i loro studi possono iscriversi ad un corso postgraduate della durata media di un anno (due se part-time), alla fine del quale otterranno il master’s degree. 

Come scegliere l’università giusta per me?

In Inghilterra ci sono più di cento università e college, perciò la scelta è molto ampia e scegliere il corso più adatto a noi non è facile. Bisogna innanzitutto sapere che tutte le università britanniche sono a numero chiuso, e uno dei requisiti più importanti per essere accettati o meno è il tuo voto della maturità. Per ogni corso proposto, ogni università stabilisce un voto minimo per poter essere accettati e, per alcuni corsi dove serve avere una solida conoscenza in una specifica materia, l’istituto potrebbe chiederti un voto minimo specifico per quest’ultima.

Le università britanniche ti chiederanno anche di giustificare la tua conoscenza della lingua inglese: la certificazione più accettata è lo IELTS, per il quale è solitamente richiesto un voto tra il 6 e il 7.5 (su un voto massimo di 9). Tutti questi requisiti sono facilmente reperibili sui siti di ogni corso universitario sotto la sezione entry requirements: in alcuni casi le università specificano il voto minimo anche per la maturità in Italia, ma in regola generale se il voto britannico richiesto è AAA, questo equivale a un voto di maturità di 95/100, AAB equivale a 90/100, ABB a 85/100 e così via.  

Una volta stabilito a quali facoltà puntare, un’importante domanda da porsi è in quale città vorrai frequentare l’università. La risposta varierà molto in base ai tuoi interessi e alle tue necessità: se hai un budget limitato per l’affitto, prediligerai il nord dell’Inghilterra dove il costo della vita è ridotto rispetto al sud; se preferisci la calma, eviterai città molto movimentate come Londra o Manchester.  

È anche utile sottolineare che in Inghilterra le classifiche contano molto: ogni anno vengono pubblicate le university rankingsdove ad ogni università viene attribuito un voto globale; più l’università è alta nella classifica, più questa è considerata prestigiosa e ben vista sul tuo curriculum in futuro. 

Come preparare la domanda di iscrizione?

Innanzitutto bisogna familiarizzare con il sito UCAS (Universities and Colleges Admissions Service): questo è il portale che fa da intermediario tra gli studenti e le università; non dovrai quindi fare domanda direttamente all’istituto.  

Una volta creato l’account, ci sono diverse sezioni da compilare: 

  • Personal details: dove ti verranno chiesti i tuoi dati personali, il tuo livello scolastico, se possiedi delle qualificazioni ecc.;
  • Course choices: dove ti viene chiesto di indicare quale corso vuoi frequentare e in quale università. Si possono indicare fino a cinque corsi diversi in cinque università diverse. Non c’è bisogno di elencare un ordine di preferenza; ciò ti verrà richiesto più in avanti, una volta ricevute le risposte dalle università. Non è obbligatorio fare domanda per la stessa materia (puoi far richiesta per letteratura inglese a Londra e storia a Birmingham), ma è comunque consigliabile iscriversi a materie molto simili fra di loro, poiché la tua lettera di motivazione (vedi punto successivo) è una sola;
  • Personal statement: questa è la sezione più importante della domanda di iscrizione, poiché ti viene richiesto di scrivere una lettera di motivazione non più lunga di 4000 caratteri o 47 righe, nella quale devi convincere l’università di essere lo studente perfetto per il corso da te scelto. Troverai online molti esempi di personal statementssuddivisi per materia;
  • Reference: ossia la lettera di raccomandazione, solitamente scritta dal tuo insegnante d’inglese o dall’insegnante della materia che desideri studiare all’università. Sarà anche chiesto all’insegnante di includere il tuo predicted grade, una stima del tuo voto della maturità (per coloro che inviano la loro domanda durante il quinto anno di scuola superiore);
  • Fees: la domanda di iscrizione ha un costo: £20 se nei course choices si indica solo una scelta, oppure £25 se le scelte sono da due a cinque. 

Ci si può iscrivere a partire da metà settembre e la scadenza è il 15 gennaio, ma attenzione: se vuoi iscriversi all’università di Oxford o Cambridge, o se vuoi studiare medicina, odontoiatria, medicina/scienza veterinaria, la scadenza è invece il 15 ottobre 

Cosa succede una volta inviata la domanda?

A partire da marzo dovresti ricevere le prime risposte dalle università. Le opzioni sono tre:  

  • Conditional: ti sarà garantito un posto qualora raggiungerai i criteri richiesti dall’università (solitamente un certo voto alla maturità e allo IELTS);
  • Unconditional: hai già raggiunto tutti i criteri necessari e il posto è tuo;
  • Unsuccessfulla tua domanda non è stata accettata. 

Una volta ricevuta la risposta da tutte le università dovrai indicare le tue firm insurance choices se le risposte positive sono più di una: la firm choice è la tua prima scelta, il corso che più ti interessa e che vuoi frequentare; l’insurance choice è la tua seconda scelta nel caso non raggiungessi i criteri richiesti per la firm choiceed è quindi consigliabile indicare come seconda scelta un’università con entry requirements più bassi.  

Se ricevi il voto sperato alla maturità, lo stato della tua domanda cambierà da conditional unconditionalciò succede solitamente ad agosto quando gli studenti inglesi ricevono i loro risultati. A partire da quel momento potrai richiedere una camera universitaria nelle university hallse prepararti per il trasloco! 

Come finanziare i miei studi?

L’università nel Regno Unito è più cara che in Italia: le tasse per l’anno scolastico 2019/2020 possono costare fino a £9250, o a partire dai £10000 all’anno per gli international students (studenti non europei). 

La maggior parte degli studenti richiedono un prestito universitario da student financesul loro sito troverai tutte le informazioni e i moduli da stampare e compilare. Il prestito copre le tasse per tutta la durata del corso e non ti sarà chiesto nessun pagamento fino a quando non guadagnerai un minimo di £21000 annui. Nel caso non riuscissi a ripagare il tuo debito entro i trent’anni dalla tua laurea, questo sarà annullato.

Scrivi un commento o un feedback nella sezione commenti qua sotto.

Guida Completa all’Apprendimento dell’Inglese: Strategie e Risorse

Come imparare la lingua inglese

Nell’epoca moderna, la padronanza dell’inglese è diventata una competenza indispensabile. Questa lingua globale apre porte in diversi aspetti della vita, sia personali che professionali. Questo articolo esplorerà l’importanza di acquisire competenze linguistiche in inglese e ti guiderà attraverso una serie di risorse e strategie per aiutarti a perfezionare questa lingua. Inoltre, esamineremo le risorse online gratuite, suggerimenti per migliorare le tue abilità di lettura, ascolto, scrittura e pronuncia, e immergiamoci nella cultura inglese. È il momento di esplorare il vasto mondo dell’inglese e sbloccare il tuo potenziale nell’apprendimento linguistico!

Vantaggi dell’Apprendimento dell’Inglese

Imparare l’inglese offre una serie di vantaggi che si estendono ben oltre la mera padronanza di una lingua straniera. Ecco perché dovresti considerare seriamente di investire tempo ed energia nell’apprendimento dell’inglese:

  • Porte Aperte in Tutto il Mondo: L’inglese è una lingua universale ampiamente utilizzata in tutto il mondo. Acquisire competenze in inglese ti consente di comunicare con persone di diverse culture e di viaggiare con maggiore sicurezza in molti paesi.
  • Crescita Professionale: Molte aziende richiedono o preferiscono candidati che parlino fluentemente l’inglese. Padronanza di questa lingua può aprirti le porte a nuove opportunità di carriera e migliorare le tue prospettive professionali.
  • Accesso a Risorse Globali: Gran parte dei contenuti su Internet è in inglese. Imparare questa lingua ti dà accesso a una vasta gamma di risorse online, dalla ricerca accademica ai tutorial su YouTube.
  • Miglior Comunicazione: Migliorare le tue abilità linguistiche in inglese ti consente di comunicare in modo più efficace, sia in situazioni formali che informali. Questo può migliorare le tue relazioni personali e professionali.
  • Crescita Personale: L’apprendimento di una nuova lingua stimola la mente e promuove la crescita personale. Ti sfida a pensare in modo diverso e ti espone a nuove culture e modi di pensare.

Risorse Online Gratuite per l’Apprendimento dell’Inglese

Ora che hai compreso i vantaggi dell’apprendimento dell’inglese, potresti chiederti da dove iniziare. Fortunatamente, ci sono numerose risorse online gratuite che puoi sfruttare per migliorare le tue competenze linguistiche. Ecco alcune opzioni da considerare:

  • Siti Web Educativi: Esistono siti web specializzati nell’insegnamento dell’inglese, con lezioni, esercizi e quiz che coprono una vasta gamma di argomenti.
    1. British Council – Learn English: Il British Council offre una vasta gamma di risorse educative, inclusi esercizi, video e attività interattive per migliorare l’inglese.
    2. Duolingo: Duolingo è un sito web che offre corsi di lingua inglese gratuiti con esercizi interattivi e quiz divertenti.
    3. BBC Learning English: La BBC Learning English fornisce video, storie e lezioni audio per migliorare le tue abilità linguistiche.
  • App per l’Apprendimento delle Lingue: Ci sono numerose app disponibili per il tuo smartphone che rendono l’apprendimento divertente e interattivo. Alcune offrono lezioni audio, esercizi di scrittura, e giochi per migliorare la tua pronuncia.
    1. Duolingo: Duolingo è disponibile anche come app per dispositivi mobili e offre una varietà di lezioni di inglese interattive.
    2. Rosetta Stone: Rosetta Stone offre un’app per l’apprendimento delle lingue con lezioni audio e visive per migliorare la tua pronuncia e comprensione.
    3. Memrise: Memrise è un’app che utilizza flashcard e tecniche di memorizzazione per aiutarti a imparare vocabolario in modo divertente.
  • Canali YouTube Educativi: Molti insegnanti di lingua inglese condividono video su YouTube che spiegano grammatica, pronuncia e altro. È un modo informale ma efficace per imparare.
    1. Learn English with EnglishClass101.com: Questo canale offre video didattici su una varietà di argomenti legati all’inglese, dalla grammatica alla cultura.
    2. EngVid: EngVid presenta lezioni di inglese tenute da diversi insegnanti su varie competenze linguistiche.
    3. Rachel’s English: Questo canale si concentra sulla pronuncia e offre lezioni chiare su come migliorare la tua dizione e l’accento.
  • Siti Web di Esercizi di Conversazione: Se vuoi praticare la conversazione in inglese, puoi trovare siti web che collegano studenti di tutto il mondo per fare pratica attraverso chat video.
    1. Speaky: Speaky è una piattaforma online che collega studenti desiderosi di fare pratica nella conversazione in lingua inglese.
    2. Tandem: Tandem è un’app che ti mette in contatto con persone di madrelingua inglese per fare conversazione in cambio dell’apprendimento della tua lingua.
    3. ConversationExchange: Questo sito web ti permette di trovare partner di scambio linguistico con cui puoi praticare la conversazione in inglese.
  • Libri e Risorse Gratuite: Molte risorse educative sono disponibili gratuitamente online, come ebook, dispense, e materiale didattico scaricabile.
    1. Project Gutenberg: Project Gutenberg offre una vasta collezione di libri gratuiti in inglese, inclusi classici della letteratura.
    2. OpenStax CNX: OpenStax CNX offre libri di testo e risorse educative gratuite in inglese su una varietà di argomenti.
    3. Voice of America – Learning English: Il Voice of America fornisce risorse gratuite, inclusi articoli, audio e video per migliorare le tue abilità linguistiche in inglese.

Studiare l’Inglese Online: Flessibilità e Accessibilità

La tecnologia ha rivoluzionato l’apprendimento delle lingue, rendendolo più flessibile ed accessibile che mai. Gli studi online offrono una serie di vantaggi che possono adattarsi al tuo stile di vita occupato:

  • Flessibilità: Gli studi online consentono di pianificare le lezioni e le sessioni di studio in base alla tua disponibilità. Questa flessibilità è ideale per chi ha orari irregolari o impegni familiari.
  • Accesso da Qualsiasi Luogo: Puoi accedere ai materiali didattici e alle lezioni da qualsiasi luogo con una connessione Internet. Questa libertà geografica ti consente di studiare da casa, da un caffè o anche durante i viaggi.
  • Varietà di Materiali: Gli studi online offrono una vasta gamma di materiali, dai testi ai video, che coprono tutti gli aspetti dell’apprendimento dell’inglese: lettura, ascolto, scrittura e conversazione.
  • Interattività: Molti corsi online includono elementi interattivi, come esercizi, quiz e lezioni in diretta. Questi rendono l’apprendimento coinvolgente ed efficace.
  • Risparmio di Tempo e denaro: Gli studi online possono risparmiare tempo e denaro, eliminando la necessità di spostarsi fisicamente per raggiungere un luogo di studio.

Il Vantaggio di Studiare con una Scuola di Inglese in Persona

Mentre l’apprendimento online offre molte opportunità, non possiamo trascurare i vantaggi di uno studio più tradizionale presso una scuola di inglese fisica, come Ingla, con sede in centro Londra. Ecco perché potresti desiderare considerare questa opzione:

  • Insegnanti Madrelingua: Studiare con insegnanti madrelingua offre un’esperienza di apprendimento autentica. Puoi migliorare la pronuncia e acquisire una comprensione più approfondita della lingua.
  • Immersione Culturale: Studiare in loco ti permette di immergerti nella cultura inglese. Questa esperienza può arricchire il tuo apprendimento, consentendoti di applicare ciò che hai imparato nella vita reale.
  • Lezioni Strutturate: Le scuole di inglese offrono programmi didattici strutturati, con lezioni su grammatica, conversazione, e molto altro. Questo garantisce una formazione completa.
  • Interazione Sociale: In una scuola di inglese, hai l’opportunità di interagire con altri studenti. Questa interazione può aiutarti a praticare la lingua in situazioni reali.
  • Feedback Diretto: Gli insegnanti possono fornirti feedback diretto sulle tue abilità linguistiche, aiutandoti a identificare e correggere le tue debolezze.

Strategie Efficaci per l’Apprendimento dell’Inglese

Oltre a utilizzare risorse online e corsi virtuali, ci sono strategie chiave che possono migliorare il tuo apprendimento dell’inglese. Ecco alcuni suggerimenti pratici:

  • Pratica Costante: La costanza è essenziale. Dedica un po’ di tempo ogni giorno all’apprendimento dell’inglese, anche solo 15-30 minuti.
  • Partecipazione a Conversazioni: Conversa in inglese con madrelingua o con altri studenti per migliorare la pronuncia e la comprensione orale.
  • Leggi Materiali in Inglese: Leggere libri, articoli o notizie in inglese espande il tuo vocabolario e migliora la comprensione della lingua.
  • Guarda Film e Serie TV in Inglese: Guardare contenuti audiovisivi in inglese ti aiuterà a familiarizzare con l’accento e il linguaggio colloquiale.
  • Mantieni un Diario: Scrivere un diario in inglese è un modo efficace per migliorare la scrittura e l’espressione personale.
  • Usa App per l’Apprendimento delle Lingue: Ci sono molte app che offrono esercizi di grammatica, pronuncia e vocabolario. Sfruttale per rafforzare le tue competenze.
  • Insegna a Te Stesso: Impara a identificare le tue lacune e le aree che richiedono miglioramenti, quindi focalizzati su di esse.

Utilizzare Strumenti Tecnologici per l’Apprendimento

La tecnologia ha aperto nuove opportunità per l’apprendimento delle lingue. Ecco come puoi utilizzare strumenti tecnologici per migliorare le tue competenze linguistiche in inglese:

  • App per l’Apprendimento delle Lingue: App come Duolingo, Babbel e Rosetta Stone offrono lezioni strutturate e interattive per migliorare le tue competenze linguistiche. Puoi imparare ovunque tu sia, direttamente dal tuo smartphone.
    1. Duolingo: Duolingo è un’app ampiamente utilizzata che offre lezioni interattive di inglese con attività variegate per lo sviluppo delle competenze linguistiche.
    2. Babbel: Babbel è un’app specializzata nell’insegnamento di lingue straniere, tra cui l’inglese, con un approccio basato sulla conversazione.
    3. Rosetta Stone: Rosetta Stone offre un’app per l’apprendimento delle lingue che si concentra sull’immersione linguistica e l’apprendimento naturale.
  • Traduttori Online: I traduttori online come Google Translate possono aiutarti a capire il significato delle parole e delle frasi in inglese. Tuttavia, non esagerare con la traduzione e cerca di capire il contesto.
    1. Google Translate: Google Translate è uno dei traduttori online più utilizzati ed è utile per comprendere il significato di parole e frasi in inglese.
    2. DeepL: DeepL è noto per le sue traduzioni di alta qualità ed è una risorsa affidabile per comprendere il contesto delle parole e delle frasi.
    3. Linguee: Linguee è un traduttore online che fornisce esempi di utilizzo delle parole in contesti reali, contribuendo a una migliore comprensione.
  • Correttori Grammaticali: Strumenti come Grammarly possono aiutarti a correggere gli errori grammaticali nei tuoi scritti, contribuendo a migliorare la tua scrittura in inglese.
    1. Grammarly: Grammarly è un noto strumento di correzione grammaticale che analizza e migliora la grammatica e lo stile dei tuoi scritti in inglese.
    2. ProWritingAid: ProWritingAid è un altro strumento che offre correzione grammaticale avanzata e suggerimenti per migliorare la scrittura.
    3. Hemingway Editor: Hemingway Editor si concentra sulla chiarezza e la semplicità della scrittura, fornendo suggerimenti per semplificare il testo.
  • Podcast Educativi: Ascoltare podcast in inglese è un ottimo modo per migliorare la comprensione orale. Ci sono podcast disponibili su una vasta gamma di argomenti, adatti a diversi livelli di competenza linguistica.
    1. BBC Learning English Podcast: La BBC Learning English offre una serie di podcast educativi su una varietà di argomenti, adatti a diversi livelli di competenza linguistica.
    2. TED Talks in English: TED Talks offre conversazioni interessanti e stimolanti su una vasta gamma di argomenti, con possibilità di sottotitoli.
    3. VOA Learning English – Everyday Grammar: Il podcast Everyday Grammar di Voice of America fornisce spiegazioni chiare sulla grammatica inglese.
  • Lezioni Online in Diretta: Partecipare a lezioni online in diretta con insegnanti madrelingua è un modo efficace per praticare la lingua in un ambiente controllato.
    1. italki: italki è una piattaforma che ti consente di prenotare lezioni online in diretta con insegnanti madrelingua di inglese.
    2. Verbling: Verbling offre una varietà di insegnanti e lezioni online in diretta per migliorare le tue competenze linguistiche.
    3. Preply: Preply ti permette di trovare insegnanti di lingua inglese online per lezioni personalizzate.
  • Siti Web Educativi: Ci sono molti siti web educativi che offrono risorse gratuite per imparare l’inglese, tra cui esercizi di grammatica, lezioni di conversazione e molto altro.
    1. British Council – Learn English: Il British Council offre una vasta gamma di risorse educative, tra cui esercizi di grammatica, lezioni di conversazione e test di lingua inglese.
    2. ESL Gold: ESL Gold offre una serie di risorse per l’apprendimento dell’inglese, inclusi esercizi, vocabolario e lezioni di ascolto.
    3. UsingEnglish.com: UsingEnglish.com è un sito web che offre esercizi di grammatica, risorse di apprendimento e un forum per gli studenti di inglese.

Mentre abbracci la tecnologia per il tuo apprendimento, è importante mantenere un equilibrio tra il mondo digitale e il mondo reale. Le tecnologie dovrebbero essere uno strumento per migliorare il tuo apprendimento, non sostituire l’interazione umana e l’esperienza pratica.

Migliorare le Abilità di Reading in Inglese

La lettura è un componente essenziale dell’apprendimento di una lingua straniera. Ecco come puoi migliorare le tue abilità di lettura in inglese:

  • Leggi Libri in Inglese: Inizia con libri adatti al tuo livello di competenza e gradualmente sfidati con testi più complessi. La lettura costante espande il tuo vocabolario e migliora la comprensione della lingua.
  • Articoli e Notizie Online: Leggi articoli, blog e notizie in inglese su argomenti che ti interessano. Questo ti tiene informato e ti esercita nella comprensione di testi autentici.
  • Libri per Bambini: Non sottovalutare i libri per bambini in inglese. Sono ottimi per i principianti e spesso contengono immagini che aiutano nella comprensione.
  • Dizionari e App di Lettura: Utilizza dizionari e app di lettura che consentono di selezionare una parola sconosciuta e ottenere la sua definizione immediatamente.
  • Gruppi di Lettura: Unisciti a un gruppo di lettura in inglese o a un club del libro. Questo ti offre l’opportunità di discutere i libri e praticare la lingua.

Potenziare le Abilità di Listening in Inglese

La comprensione orale è fondamentale per la comunicazione in inglese. Ecco come puoi migliorare le tue abilità di ascolto:

  • Ascolta Podcast: Ci sono numerosi podcast in inglese su una vasta gamma di argomenti. Scegli quelli che ti interessano di più e ascoltali regolarmente.
  • Guarda Film e Serie TV in Inglese: Cambia le impostazioni audio dei film e delle serie TV in inglese. Questo ti aiuta ad abituarti all’accento e al linguaggio colloquiale.
  • Ascolto Attivo: Pratica l’ascolto attivo concentrandoti sulla comprensione. Cerca di ripetere le frasi e di rispondere alle domande poste nel materiale audio.
  • Lezioni di Conversazione: Partecipa a lezioni di conversazione con madrelingua o altri studenti. L’interazione verbale ti aiuterà a migliorare la comprensione orale.
  • Musica in Inglese: Ascolta musica in inglese e leggi i testi delle canzoni. Questo è un modo divertente per migliorare l’ascolto e imparare nuove parole e frasi.

Approfondire le Abilità Scritte

La scrittura è un aspetto importante dell’apprendimento dell’inglese. Ecco come puoi sviluppare abilità scritte efficaci:

  • Scrittura Creativa: Scrivi storie, poesie o diari in inglese. Questo esercizio migliora la tua creatività e ti abitua a esprimerti nella nuova lingua.
  • Corrispondenza in Inglese: Scrivi email o lettere in inglese a persone che conosci. Questo ti costringe a esercitarti nella scrittura pratica.
  • Blog in Inglese: Se ti senti sicuro, avvia un blog in inglese. Questo ti permette di condividere le tue idee e migliorare le tue abilità scritte.
  • Revisori di Testo: Utilizza strumenti online come Grammarly o strumenti di correzione ortografica per migliorare la precisione della tua scrittura.
  • Partecipa a Corsi di Scrittura: Se possibile, partecipa a corsi di scrittura in inglese per ricevere feedback da esperti.
  • Traduzione e Riflessione: Prenditi il tempo per tradurre testi dalla tua lingua madre all’inglese e viceversa. Questo esercizio migliora la comprensione di entrambe le lingue.
  • Mantenere un Diario: Scrivere un diario in inglese è un modo efficace per tenere traccia del tuo progresso e praticare la scrittura regolarmente.
  • Social Media in Inglese: Usa i social media per scrivere post, commenti e messaggi in inglese. Questo ti aiuta a comunicare con madrelingua e altri studenti.
  • Partecipa a Concorsi di Scrittura: Cerca concorsi letterari in inglese in cui puoi partecipare. Questo ti offre l’opportunità di mettere alla prova le tue abilità.
  • Lettura Critica: Leggi libri o articoli in inglese e fai una critica scritta. Questo esercizio migliora la tua comprensione e la tua capacità di esprimere opinioni.
  • Revisore o Correttore: Se possibile, cerca qualcuno che possa leggere e correggere i tuoi scritti in inglese. Questo offre un feedback prezioso.

Suggerimenti per il Potenziamento della Pronuncia

La pronuncia accurata è cruciale per la chiara comunicazione in inglese. Ecco alcuni suggerimenti per migliorare la tua pronuncia e il tuo accento:

  • Ascolto Attivo: Presta attenzione all’accento e alla pronuncia dei madrelingua. Cerca di imitare i suoni e le intonazioni.
  • Esercizi di Pronuncia: Pratica esercizi specifici di pronuncia, come quelli che si concentrano su suoni difficili o su combinazioni di suoni.
  • Ripetizione: Ripeti frasi o parole difficili dopo averle ascoltate da madrelingua. La ripetizione aiuta a migliorare la pronuncia.
  • Lezioni di Pronuncia: Partecipa a lezioni di pronuncia con insegnanti specializzati, se possibile.
  • Registrati: Registra la tua voce mentre parli inglese e ascolta la registrazione. Questo ti aiuta a individuare gli errori nella pronuncia.

Risorse per l’Apprendimento Avanzato

Se sei determinato a raggiungere un livello avanzato di conoscenza dell’inglese, ci sono diverse risorse e strategie che puoi utilizzare per migliorare ulteriormente le tue competenze linguistiche:

  • Corsi di Lingua Avanzati: Iscriviti a corsi di lingua avanzati che offrono una formazione mirata alle tue esigenze. Questi corsi solitamente coprono argomenti più complessi e sfidanti.
  • Letture Avanzate: Leggi romanzi, saggi e articoli più avanzati. Questi materiali espanderanno il tuo vocabolario e ti aiuteranno a comprendere argomenti più complessi.
  • Conversazioni Avanzate: Cerca partner di conversazione o partecipa a gruppi di discussione in inglese su argomenti avanzati. Questo ti eserciterà nell’uso della lingua in contesti più complessi.
  • Esami di Certificazione: Preparati per esami di certificazione come il TOEFL o l’IELTS se desideri dimostrare la tua competenza avanzata in inglese.
  • Lettura e Scrittura Accademica: Se stai cercando di utilizzare l’inglese per scopi accademici, fai pratica nella lettura e scrittura accademica. Questo include la comprensione di testi specialistici e la produzione di scritti formali.
  • Risorse Specializzate: Cerca risorse specializzate per il tuo campo di interesse, che potrebbero includere testi scientifici, legali o tecnici.
  • Insegnanti Specializzati: Considera lezioni con insegnanti specializzati nel tuo settore, che possono fornire una formazione mirata.
  • Materiale Autentico: Esperti della lingua consigliano spesso l’uso di materiale autentico, come notizie e programmi televisivi, per migliorare l’uso avanzato dell’inglese.
  • Partecipa a Workshop e Seminari: Se possibile, partecipa a workshop e seminari in inglese per acquisire conoscenze avanzate.
  • Lavoro o Studio all’Estero: Se hai l’opportunità, lavora o studia in un paese di lingua inglese. L’immersione totale accelererà il tuo apprendimento.

Raggiungere un livello avanzato richiede dedizione e pratica costante. Utilizzando queste risorse e strategie, sarai in grado di approfondire la tua conoscenza dell’inglese in modo significativo.

Applicazioni Pratiche dell’Inglese

L’inglese è una lingua universale e può essere applicato in vari contesti. Ecco come puoi utilizzare l’inglese nella vita quotidiana:

  • Viaggiare: Imparare l’inglese è un vantaggio significativo quando si viaggia in paesi di lingua inglese o in luoghi turistici in cui l’inglese è ampiamente compreso.
  • Lavoro: Molti settori lavorativi richiedono o apprezzano la conoscenza dell’inglese. Questo può migliorare le tue opportunità di carriera.
  • Comunicazione Globale: L’inglese è spesso la lingua utilizzata nelle comunicazioni globali, inclusa la corrispondenza commerciale e le conferenze internazionali.
  • Cultura Pop: Molte forme di cultura pop, come film, musica e serie TV, sono in inglese. Conoscere la lingua ti consente di apprezzare meglio queste forme d’arte.
  • Accademicamente: L’inglese è ampiamente utilizzato in ambito accademico. Se studi o lavori in un campo che richiede la conoscenza dell’inglese, hai accesso a una vasta gamma di risorse e ricerche.
  • Relazioni Interpersonali: Conoscere l’inglese ti consente di comunicare con persone provenienti da diverse parti del mondo e di costruire relazioni internazionali.
  • Esami Internazionali: Se hai bisogno di sostenere esami internazionali per scopi accademici o professionali, la conoscenza dell’inglese è essenziale.
  • Volontariato e Lavoro all’Estero: Se hai intenzione di fare volontariato o di lavorare all’estero, la conoscenza dell’inglese è spesso un prerequisito.

L’inglese è una competenza che apre molte porte nella vita quotidiana. Sia che tu stia cercando nuove opportunità di carriera o desideri semplicemente esplorare il mondo, l’apprendimento dell’inglese è un passo importante.

Comunità di Apprendimento Online

Le comunità di apprendimento online offrono un ambiente interattivo e collaborativo per migliorare le tue abilità linguistiche in inglese. Ecco come puoi sfruttare queste comunità:

  • Forum di Discussione: Partecipa a forum di discussione in inglese dedicati all’apprendimento linguistico. Puoi porre domande, condividere esperienze e apprendere da altri studenti.
  • Gruppi di Studio Online: Unisciti a gruppi di studio online in cui gli studenti si incontrano virtualmente per esercitarsi nella lingua inglese. Questi gruppi spesso organizzano sessioni di conversazione e attività di apprendimento condivise.
  • Social Media e App per Lingue: Segui pagine e gruppi dedicati all’apprendimento dell’inglese su piattaforme di social media come Facebook e utilizza app specializzate per connetterti con altri studenti.
  • Scambio Linguistico: Cerca partner di scambio linguistico online. Questo ti permette di praticare l’inglese con persone che vogliono imparare la tua lingua madre, creando un ambiente di apprendimento reciproco.
  • YouTube e Podcasts Educativi: Molte persone condividono lezioni, tutorial e conversazioni in inglese su YouTube e tramite podcast educativi. Questi materiali possono arricchire la tua comprensione e offrire spunti per la pratica.
  • Piattaforme di Apprendimento Online: Utilizza piattaforme come Duolingo, Babbel o Rosetta Stone, che offrono corsi interattivi e opportunità di pratica.
  • Webinar e Conferenze Online: Partecipa a webinar e conferenze online in inglese su argomenti di tuo interesse. Queste esperienze possono migliorare le tue abilità di ascolto e comprensione.
  • Collaborazione Virtuale: Collabora virtualmente con studenti di tutto il mondo su progetti, presentazioni o attività di apprendimento condivise.
  • Sfide e Concorsi Online: Partecipa a sfide e concorsi online legati all’inglese per mettere alla prova le tue abilità e competere con altri studenti.

Le comunità di apprendimento online offrono un ambiente stimolante e vario per migliorare le tue competenze linguistiche in inglese. La partecipazione attiva in questi spazi può contribuire significativamente al tuo apprendimento.

Approfondimento nella Cultura Inglese e Tradizioni

Esplorare la cultura inglese e le sue tradizioni può arricchire notevolmente il tuo apprendimento dell’inglese. Ecco alcune delle tradizioni e degli elementi culturali che potresti esaminare:

  • Festività Inglesi: Scopri le festività inglesi, come il Natale, il Capodanno, il Guy Fawkes Night e la festa della regina. Queste festività offrono un’opportunità unica per comprendere la cultura britannica.
  • Teatro e Shakespeare: La letteratura e il teatro inglese, in particolare le opere di William Shakespeare, hanno avuto un impatto duraturo sulla cultura mondiale. Leggi o assisti a rappresentazioni delle sue opere.
  • Musica e Band Inglesi: Esplora la musica britannica, dalle leggende dei Beatles e dei Rolling Stones agli artisti contemporanei. La musica offre un’immersione nella lingua e nella cultura.
  • Cucina e Bevande Inglesi: Sperimenta la cucina inglese, inclusi piatti tradizionali come il roast beef, il fish and chips e il pudding. Scopri anche le bevande come il tè e le birre inglesi.
  • Sport Inglesi: Il calcio, il cricket, il rugby e il tennis sono tutti sport molto seguiti in Inghilterra. Segui gli eventi sportivi inglesi per scoprire le passioni nazionali.
  • Arte e Musei: Esplora musei e gallerie d’arte inglesi, come il British Museum e la National Gallery, per ammirare opere d’arte e reperti storici.
  • Letteratura Inglese: Leggi romanzi e saggi di autori inglesi famosi come Charles Dickens, Jane Austen e George Orwell.
  • Eventi Culturali: Partecipa a eventi culturali come festival, concerti e mostre d’arte. Queste occasioni ti consentono di immergerti nella cultura inglese contemporanea.

L’approfondimento nella cultura inglese e nelle sue tradizioni offre una prospettiva più ampia sulla lingua e ti aiuta a comprendere meglio il contesto in cui è nata e si è evoluta. La cultura è una parte importante dell’apprendimento di qualsiasi lingua.

Espandi il tuo vocabolario inglese con parole comuni e frasi utili

Le prime parole inglesi che impariamo

Le parole inglesi comuni e frasi utili: parole chiave per sopravvivere in Inghilterra

“Martedì sono off, vediamoci! ”.

Se sei da poco trasferito in Inghilterra, è probabile che tu incontri spesso espressioni del genere. All’inizio, alcune potrebbero sembrarti oscure, ma in men che non si dica, queste parole e frasi diventeranno una parte integrante del tuo vocabolario. Infatti, esistono alcune parole inglesi fondamentali che, anche se hanno un equivalente in italiano, vengono spesso utilizzate senza tradurle quando si parla in italiano tra amici. Questo rappresenta una delle principali distinzioni tra chi vive in Inghilterra e chi è solo di passaggio.

Ecco una lista di parole ed espressioni chiave insieme alle loro traduzioni in italiano e ai contesti da cui provengono, per aiutarti a integrarti meglio come expat.

Parole Utili nella Ricerca del Lavoro

We are hiring: “We are hiring” significa “Stiamo assumendo.” Troverai questa scritta nei locali e nelle boutique alla ricerca di personale. Quindi, se sei in cerca di lavoro e vedi questa scritta e la posizione ti interessa, non perdere tempo!

  • Esempio: “Ho visto un cartello che dice ‘We are hiring’ fuori da quel ristorante. Potrei dare un’occhiata alle posizioni disponibili e presentare una candidatura.”

Vacancy: “Vacancy” significa letteralmente “posto vacante.” Quindi, se ci sono vacancies aperte, significa che l’azienda ha bisogno di dipendenti.

  • Esempio: “Ho notato che c’è una vacancy presso la mia azienda preferita. Ho inviato immediatamente il mio CV per essere considerato per la posizione.”

Job description: “Job description” è la descrizione del lavoro nella quale verranno descritte le tasks (le mansioni) o i duties (i compiti) e le skills (abilità) necessarie per quel lavoro.

  • Esempio: “Prima di presentare la mia candidatura per quel lavoro, ho letto attentamente la job description per assicurarmi di avere le competenze necessarie.”

Apply: “Apply” significa fare una domanda per un lavoro. Quando ti candidi per una posizione, dici “you apply for a position/job.”

  • Esempio: “Ho già applicato per quel lavoro tramite il sito web dell’azienda e ho inviato il mio CV come parte della mia candidatura.”

Application: “Application” è la candidatura a un lavoro.

  • Esempio: “La mia application è stata accettata, e ora devo prepararmi per l’intervista di lavoro.”

Interview: “Interview” si riferisce al colloquio. Alcuni lavori possono richiedere anche 3 o 4 interviste, quindi è meglio imparare questa parola e prepararsi per affrontarne molte.

  • Esempio: “Sono stato chiamato per un’interview la prossima settimana. Sto studiando le risposte alle domande più comuni.”

CV: “CV” è l’abbreviazione di curriculum vitae. In Inghilterra, è fondamentale avere un CV con il formato adeguato.

  • Esempio: “Ho inviato il mio CV a diverse aziende e sto attualmente cercando opportunità di lavoro.”

Cover letter: “Cover letter” è la lettera di presentazione che un candidato invia con il suo CV per spiegare perché è interessato alla posizione e perché è adatto per essa.

  • Esempio: “Ho scritto una cover letter personalizzata per ogni applicazione che ho inviato.”

Internship: “Internship” si riferisce a uno stage di formazione presso un’azienda. Lo stagista è chiamato “intern.”

  • Esempio: “Sto facendo un internship presso una società di marketing per guadagnare esperienza e acquisire nuove competenze.”

Advertisement (o Ad): “Advertisement” è l’annuncio di lavoro o l’offerta di lavoro pubblicata da un datore di lavoro per attirare candidati.

  • Esempio: “Ho visto un advertisement su LinkedIn per una posizione di marketing.”

Recruitment: “Recruitment” si riferisce al processo di selezione e reclutamento di candidati per una posizione lavorativa.

  • Esempio: “La recruitment agency mi ha aiutato a trovare un lavoro adatto alle mie competenze.”

Qualifications: “Qualifications” indica le qualifiche, i titoli di studio o le certificazioni che un candidato possiede e che sono rilevanti per un lavoro.

  • Esempio: “Ho elencato le mie qualifications nel mio CV per dimostrare la mia idoneità per questa posizione.”

Reference: “Reference” si riferisce a una persona o a un contatto fornito da un candidato che può essere contattato dall’azienda per verificare le sue competenze e l’esperienza.

  • Esempio: “Ho incluso le reference di due precedenti datori di lavoro nel mio curriculum.”

Networking: “Networking” è l’atto di creare e mantenere relazioni professionali con altre persone nel tuo settore, il che può aiutarti a scoprire opportunità di lavoro.

  • Esempio: “Il networking è essenziale per scoprire le ultime opportunità di lavoro.”

Salary: “Salary” è il salario o lo stipendio che un candidato può aspettarsi di ricevere per un lavoro specifico.

  • Esempio: “Qual è il salary previsto per questa posizione?”

Parole Riguardanti il Lavoro

Employer: “Employer” significa “datore di lavoro.” L’employer è l’azienda o l’individuo che assume dipendenti per svolgere determinate mansioni.

  • Esempio: “Il mio employer ha organizzato una riunione con tutti i dipendenti la prossima settimana.”

Employee: “Employee” è il termine per “dipendente.” Gli employee lavorano per l’employer e ricevono uno stipendio in cambio dei loro servizi.

  • Esempio: “Gli employee dell’azienda hanno diritto a ferie retribuite ogni anno.”

Worker: “Worker” è un termine generale per “lavoratore” e può riferirsi a chiunque svolga un lavoro, sia un dipendente o un lavoratore autonomo. Se un lavoratore è “off,” significa che è in riposo. Se è “sick,” allora è malato.

  • Esempio: “Sono un worker autonomo e gestisco una to-do list quotidiana per rimanere organizzato.”

Self-employed: “Self-employed” significa “lavoratore autonomo.” Se sei self-employed, gestisci la tua attività o lavoro in modo indipendente.

  • Esempio: “Come self-employed, ho una lista di dos & donts che seguo rigorosamente per mantenere la mia attività efficiente.”

Manager: “Manager” è un termine che può riferirsi a un dirigente o un gestore in un’organizzazione. Il manager è responsabile di prendere decisioni e guidare il team.

  • Esempio: “Il manager del reparto vendite ha organizzato una riunione per discutere delle strategie future.”

Assistant manager: “Assistant manager” è un manager assistente, che supporta il manager principale nelle sue responsabilità.

  • Esempio: “L’assistant manager ha preso le redini del reparto durante l’assenza del manager principale.”

Supervisor: “Supervisor” è il supervisore. Nella gerarchia interna, è sotto il manager e l’assistant manager, ma i suoi compiti comprendono supervisionare il lavoro svolto dai propri sottoposti e migliorarlo nel caso ci siano carenze.

  • Esempio: “Il supervisor ha notato che alcuni dipendenti avevano bisogno di ulteriore formazione per migliorare le loro competenze.”

Duties: “Duties” sono i compiti specifici che un lavoratore ha assegnati nel suo ruolo.

  • Esempio: “Tra i miei duties principali ci sono la gestione delle email e la preparazione dei report mensili.”

To be in charge: “To be in charge” significa essere responsabile di una mansione o di un compito specifico.

  • Esempio: “Il dipendente è in charge della gestione del progetto e dell’assegnazione dei compiti al team.”

Shift: Un “shift” si riferisce al turno di lavoro, generalmente della durata di 6-8 ore. Gli orari dei turni possono variare in base al tipo di lavoro e al settore. Ad esempio, un lavoratore in un ristorante potrebbe avere un “shift” serale, lavorando dalle 16:00 alle 24:00.

  • Esempio: “Maria lavora il suo shift notturno come infermiera dall’una di notte alle sette del mattino.”

Double shift: Un “double shift” rappresenta un turno doppio, generalmente di 10-12 ore. Questo tipo di turno è più lungo e può essere richiesto in alcune professioni o settori che richiedono copertura 24 ore su 24.

  • Esempio: “Il camionista ha guidato per 12 ore consecutive, coprendo un double shift per consegnare il carico in tempo.”

Night shift: Il “night shift” è un turno di notte, generalmente a cavallo della mezzanotte. Questo turno inizia di solito nel pomeriggio o la sera e termina nelle prime ore del mattino.

  • Esempio: “Il reparto di produzione funziona senza sosta grazie ai lavoratori del night shift.”

Shadow Shift: Un “shadow shift” è un turno di prova in cui affianchi una persona esperta per apprendere la tua futura mansione. Letteralmente, sarai l’ombra di questa persona. Questa prova è spesso parte del processo di reclutamento, durante la quale hai l’opportunità di vedere come funziona il lavoro e apprendere dai colleghi più esperti prima di assumere piena responsabilità.

  • Esempio: “Durante il mio shadow shift come cuoco, ho imparato a preparare piatti complessi seguendo le istruzioni del capo cuoco.”

Feedback: “Feedback” è una parola comune nel contesto lavorativo. Si riferisce ai commenti, alle valutazioni o alle opinioni su un lavoro o su una prestazione.

  • Esempio: “Ho ricevuto un feedback positivo dal mio capo per il mio contributo al progetto.”

Deadline: “Deadline” è una parola importante per indicare una scadenza o una data limite entro cui un compito o un progetto deve essere completato.

  • Esempio: “La deadline per la consegna del rapporto è fissata per venerdì prossimo.”

Skills: “Skills” si riferisce alle competenze o alle abilità che un lavoratore possiede e che sono rilevanti per il suo lavoro.

  • Esempio: “Nelle mie skills includo la gestione del progetto e la leadership.”

Remote: “Remote” è utilizzato per riferirsi a lavori o situazioni in cui si lavora da un luogo diverso dall’ufficio principale, spesso da casa.

  • Esempio: “Molti dipendenti stanno lavorando in modalità remote a causa della pandemia.”

Teamwork: “Teamwork” rappresenta il lavoro di squadra o la collaborazione tra colleghi per raggiungere un obiettivo comune.

  • Esempio: “Il nostro successo in questo progetto è stato il risultato di un ottimo teamwork.”

Promotion: “Promotion” indica l’ascesa o l’avanzamento di carriera in cui un dipendente viene spostato a un ruolo più alto o a una posizione di maggiore responsabilità.

  • Esempio: “La mia promotion a supervisore è stata annunciata oggi.”

Queste parole aggiuntive possono essere utili nel contesto lavorativo e arricchire ulteriormente il tuo vocabolario.

Parole Riguardanti Mestieri e Posizioni

Runner: “Runner” è colui che si occupa di apparecchiare, sparecchiare e portare gli ordini al tavolo in un ristorante. Le tue mance saranno le “Tips.” “Ask for a tip” tuttavia significa anche chiedere un suggerimento.

  • Esempio: “Il runner nel ristorante ha consegnato i nostri piatti e abbiamo lasciato una tip generosa come ringraziamento.”

KP, kitchen porter: “Kitchen porter” è chi lava i piatti in una cucina.

  • Esempio: “Il KP è fondamentale per mantenere la cucina pulita e ben organizzata.”

Bar-back: “Bar-back” è il tuttofare, spesso un nuovo arrivato, che aiuta dietro al bar il barman.

  • Esempio: “Il bar-back ha riempito il frigorifero con le bevande e ha tenuto il bar pulito durante la serata.”

Nanny: “Nanny” è la babysitter. Se sei una nanny live-in, vivi nella casa del tuo host (la famiglia che ti ospita). Il “pick up” è l’uscita di scuola, quando si va a prendere i bambini. Mentre la settimana intera nella quale i bambini non vanno a scuola è l’half term. La scuola inglese è suddivisa in 4 terms di 12 settimane ed ogni sei si ha una settimana di vacanza.

  • Esempio: “Sono una nanny live-in e faccio il pick up dei bambini dopo la scuola. Durante l’half term, organizziamo attività speciali per i ragazzi.”

Driver: “Driver” è il conducente. Il driver è anche colui che ti porta una delivery (consegna). Quindi, se hai ordinato il computer nuovo su Amazon, il driver di Amazon effettuerà una delivery, in questo caso il tuo PC nuovo.

  • Esempio: “Il driver della società di consegne è appena arrivato con il mio pacchetto. È sempre puntuale nelle sue delivery.”

Bartender: “Bartender” è il barista che prepara e serve bevande al bar.

  • Esempio: “Il bartender ha creato un cocktail speciale per la serata.”

Waiter/Waitress: “Waiter” è il cameriere maschio, mentre “waitress” è la cameriera. Sono responsabili di prendere gli ordini e servire i clienti nei ristoranti.

  • Esempio: “La waitress ci ha servito con un sorriso e un servizio impeccabile.”

Cashier: “Cashier” è il cassiere o la cassiera che si occupa di gestire le transazioni finanziarie, come il pagamento dei clienti in negozi o ristoranti.

  • Esempio: “Il cashier ha emesso lo scontrino e mi ha dato il resto.”

Receptionist: “Receptionist” è il/la receptionist che accoglie i visitatori in ufficio, risponde alle telefonate e gestisce la posta in entrata e in uscita.

  • Esempio: “La receptionist ci ha fornito le indicazioni per raggiungere la sala riunioni.”

Security Guard: “Security guard” è la guardia di sicurezza che sorveglia e protegge un edificio o una proprietà da furti, danni o intrusi.

  • Esempio: “Il security guard ha controllato il mio badge prima di darmi l’accesso all’edificio.”

Cleaner/Housekeeper: “Cleaner” è il pulitore che si occupa delle pulizie in diversi contesti, mentre “housekeeper” è la governante che gestisce le faccende domestiche in case private o strutture alberghiere.

  • Esempio: “Il housekeeper ha assicurato che la stanza dell’hotel fosse pulita e accogliente.”

Salesperson: “Salesperson” è il venditore o la venditrice che promuove e vende prodotti o servizi ai clienti.

  • Esempio: “Il salesperson ci ha presentato le nuove caratteristiche del prodotto con entusiasmo.”

Technician: “Technician” è il tecnico che esegue riparazioni o manutenzioni su apparecchiature elettroniche o meccaniche.

  • Esempio: “Il technician ha risolto il problema del mio computer in pochi minuti.”

IT Support: “IT support” si riferisce al supporto informatico, che fornisce assistenza tecnica per problemi legati all’informatica o all’hardware e software.

  • Esempio: “L’IT support ha risolto il mio problema di connessione Internet in remoto.”

Accountant: “Accountant” è il contabile che si occupa di gestire le finanze, le tasse e le registrazioni contabili per le aziende.

  • Esempio: “L’accountant ha preparato il bilancio aziendale per l’anno fiscale.”

HR (Human Resources) Manager: “HR manager” è il responsabile delle risorse umane, che gestisce le questioni legate alle assunzioni, ai licenziamenti, alla formazione e alla cultura aziendale.

  • Esempio: “L’HR manager ha intervistato i candidati per la nuova posizione.”

Consultant: “Consultant” è il consulente che offre consulenza o servizi professionali in vari settori, come il marketing, la finanza o la gestione aziendale.

  • Esempio: “Il consultant ci ha aiutato a sviluppare una strategia di marketing efficace.”

Parole Riguardanti Università e Studio

Bachelor: “Bachelor” si riferisce a una laurea triennale, il primo livello accademico ottenuto all’università.

  • Esempio: “Dopo tre anni di studio, ho conseguito il mio Bachelor in Scienze Politiche.”

Degree: “Degree” è la laurea, che rappresenta il livello di istruzione superiore completato con successo.

  • Esempio: “Ho ottenuto un Degree in Economia presso l’Università di Milano.”

Dissertation: “Dissertation” è la tesi di laurea, un documento scritto che rappresenta una ricerca originale su un argomento specifico.

  • Esempio: “La mia Dissertation riguardava l’analisi economica del cambiamento climatico.”

Fees: “Fees” sono le tasse universitarie, i costi che gli studenti devono coprire per iscriversi e frequentare un corso di studio.

  • Esempio: “Le Fees per il prossimo semestre sono state aumentate, il che rende difficile per alcuni studenti coprire i costi.”

Professor: “Professor” è il professore o la professoressa, un insegnante universitario che tiene lezioni e guida la ricerca accademica.

  • Esempio: “Il professor Smith è un esperto di storia dell’arte e tiene lezioni coinvolgenti.”

Lecture: “Lecture” è la lezione, una presentazione o discussione formale tenuta da un professore o un esperto su un determinato argomento.

  • Esempio: “Oggi ho partecipato a una lecture sulle teorie economiche moderne.”

Semester: “Semester” è il semestre accademico, il periodo in cui si svolgono i corsi universitari.

  • Esempio: “Il prossimo semester inizia a gennaio, e ho già pianificato il mio orario.”

Thesis: “Thesis” è un altro termine per la tesi di laurea, una ricerca scritta e un’analisi dettagliata su un argomento specifico.

  • Esempio: “La mia thesis riguarda l’impatto delle politiche ambientali sulla sostenibilità.”

Student Loan: “Student loan” è un prestito per studenti, un finanziamento che gli studenti possono richiedere per coprire i costi dell’istruzione.

  • Esempio: “Ho dovuto richiedere uno student loan per coprire le tasse universitarie.”

Graduate: “Graduate” è il laureato o la laureata, uno studente che ha completato con successo un corso di studio e ha ottenuto una laurea.

  • Esempio: “Sono un recente graduate in ingegneria e ora sto cercando lavoro.”

Academic Adviser: “Academic adviser” è il consulente accademico, un professionista che aiuta gli studenti a pianificare il loro percorso di studio.

  • Esempio: “Il mio academic adviser mi ha aiutato a scegliere le materie per il prossimo anno accademico.”

Research: “Research” è la ricerca, l’attività di indagine e studio su un determinato argomento.

  • Esempio: “Sto conducendo research sulla medicina rigenerativa presso il laboratorio universitario.”

Library: “Library” è la biblioteca, un luogo in cui gli studenti possono accedere a risorse di studio, come libri, riviste e materiali di ricerca.

  • Esempio: “Ho trascorso ore in biblioteca a studiare per gli esami.”

Major: “Major” è la specializzazione principale, l’area specifica di studio su cui un laureato si concentra durante il corso di laurea.

  • Esempio: “Ho scelto psicologia come major perché mi interessa l’aspetto umano del comportamento.”

Minor: “Minor” è la specializzazione secondaria, un’area di studio complementare all’area principale di specializzazione.

  • Esempio: “Ho optato per un minor in lingue straniere per migliorare le mie competenze linguistiche.”

GPA (Grade Point Average): “GPA” è la media dei voti, un indicatore della prestazione accademica degli studenti.

  • Esempio: “Il mio GPA è 3.8, il che dimostra la mia eccellente performance accademica.”

Assignment: “Assignment” è l’assegnazione o il compito, un lavoro o un progetto assegnato agli studenti come parte del corso.

  • Esempio: “L’assignment di questa settimana consiste nell’elaborare una relazione di ricerca.”

Tuition: “Tuition” è la tassa di iscrizione, il costo pagato per frequentare un corso universitario.

  • Esempio: “Le tuition sono aumentate quest’anno, ed è diventato più costoso per gli studenti frequentare l’università.”

Scholarship: “Scholarship” è la borsa di studio, un aiuto finanziario concesso agli studenti meritevoli.

  • Esempio: “Ho ottenuto una scholarship per meriti accademici che copre parte delle mie spese universitarie.”

Classroom: “Classroom” è l’aula, il luogo in cui si tengono le lezioni e le attività accademiche.

  • Esempio: “L’aula era affollata durante la lecture di oggi.”

Graduation: “Graduation” è il diploma, la cerimonia di consegna dei diplomi ai laureati.

  • Esempio: “La mia graduation si terrà a giugno, e sono emozionato di ricevere il mio diploma.”

Alumni: “Alumni” sono gli ex studenti di un’università o di un istituto, che sono membri dell’associazione degli ex alunni.

  • Esempio: “Sono orgoglioso di far parte della comunità alumni della mia università.”

Parole Riguardanti la Casa

Estate agency: “Estate agency” è l’agenzia immobiliare, un’azienda specializzata nella compravendita e nell’affitto di proprietà immobiliari.

  • Esempio: “Ho contattato un’ estate agency per cercare una nuova casa da affittare.”

Property: “Property” è l’immobile, che può riferirsi a una casa, un appartamento o qualsiasi altra forma di proprietà immobiliare.

  • Esempio: “La property che sto considerando di acquistare ha un bellissimo giardino.”

Letting, renting, hiring: Queste tre parole significano “affittare,” ma vengono utilizzate in contesti leggermente diversi. “Letting” si riferisce all’atto di mettere in affitto una proprietà, “renting” è l’atto di affittare una proprietà da un landlord, mentre “hiring” può essere utilizzato in alcuni contesti per indicare l’affitto di beni mobili, come attrezzature.

  • Esempio: “Sto considering letting il mio appartamento. Ho iniziato renting una casa nuova la scorsa settimana.”

Viewing: “Viewing” è la visita per vedere una casa che si intende acquistare o affittare.

  • Esempio: “Abbiamo organizzato un viewing per vedere la casa sabato prossimo.”

Landlord: “Landlord” è il padrone di casa, il proprietario di una proprietà che viene affittata a un inquilino. “Landlady” è il termine utilizzato se il proprietario è una donna.

  • Esempio: “Il landlord è molto disponibile e affabile.”

Tenant: “Tenant” è l’affittuario, la persona che affitta una proprietà da un landlord. In alcuni casi, il landlord può richiedere la nomina di un “lead-tenant,” che funge da punto di contatto tra il landlord e gli altri affittuari.

  • Esempio: “Siamo in cerca di un nuovo tenant per la nostra casa.”

Flat: “Flat” è l’appartamento, una forma di residenza in un edificio a più piani. Va notato che “flat” è diverso da “house” (casa come edificio) e “home” (casa dove viviamo e ci sentiamo a nostro agio).

  • Esempio: “Il mio flat è situato al terzo piano di un edificio nel centro della città.”

Flatmate, housemate: “Flatmate” e “housemate” sono termini per indicare il coinquilino, la persona che condivide una casa o un appartamento con te.

  • Esempio: “Il mio flatmate è molto simpatico e condividiamo le spese delle bollette.”

Council tax: “Council tax” è una tassa che devi pagare se non sei uno studente e stai affittando o acquistando una casa nella giurisdizione del tuo consiglio locale, equivalente al municipio o alla circoscrizione in Italia.

  • Esempio: “Ogni mese devo pagare il council tax al mio consiglio locale.”

Utilities: “Utilities” sono le utenze, i servizi pubblici come elettricità, gas, acqua e servizi igienici in una proprietà.

  • Esempio: “Dobbiamo mettere in comune le spese delle utilities con i nostri housemates.”

Bills: “Bills” sono le bollette, i documenti di addebito che ricevi per servizi come elettricità, gas, acqua e internet. “The bill” può anche riferirsi al conto del ristorante.

  • Esempio: “Ho ricevuto le bills per questo mese, dobbiamo pagarle entro la fine del mese.”

Proof of address: “Proof of address” è la prova di residenza, un documento (come le bollette delle utilities o il contratto di affitto) che attesta la tua residenza legale nel Regno Unito.

  • Esempio: “Ho utilizzato la bolletta delle utilities come proof of address quando ho aperto un conto bancario nel Regno Unito.”

Lease: “Lease” è un contratto di locazione a lungo termine tra il landlord e il tenant.

  • Esempio: “Il mio lease per l’appartamento dura due anni.”

Inventory: “Inventory” si riferisce all’inventario dettagliato dei beni contenuti in una proprietà affittata.

  • Esempio: “Abbiamo fatto un inventory di tutti i mobili nella casa prima di trasferirci.”

Deposit: “Deposit” è la cauzione, un importo di denaro pagato dal tenant al landlord come garanzia.

  • Esempio: “Ho pagato un deposit al landlord quando ho firmato il contratto di affitto.”

Mortgage: “Mortgage” è un mutuo, un prestito per l’acquisto di una casa o di un altro immobile.

  • Esempio: “Abbiamo ottenuto un mortgage per acquistare la nostra prima casa.”

Realtor: “Realtor” è un agente immobiliare professionale che aiuta nella compravendita o nell’affitto di proprietà.

  • Esempio: “Abbiamo consultato un realtor per trovare una casa che soddisfi le nostre esigenze.”

Leasehold: “Leasehold” si riferisce al diritto di locazione di una proprietà per un periodo di tempo specifico.

  • Esempio: “La casa è in leasehold, il che significa che abbiamo il diritto di locazione per 99 anni.”

Freehold: “Freehold” è il possesso diretto di una proprietà e del terreno su cui sorge, senza limiti di tempo.

  • Esempio: “Abbiamo comprato una casa in freehold, quindi siamo proprietari sia della casa che del terreno.”

Parole Riguardanti la Sanità

General Practitioner (GP): Il medico generico, il professionista sanitario primario a cui rivolgersi per la gestione generale della salute. Visita la nostra pagina per maggiori informazioni su come registrare il GP.

  • Esempio: “Ho fissato un appuntamento con il mio GP per una visita di controllo.”

Appointment: Appuntamento, il momento in cui si incontra il GP per una consulenza o una visita medica.

  • Esempio: “Il mio appointment con il GP è alle 10:00 di domani.”

Prescription: Prescrizione, una raccomandazione medica per farmaci o trattamenti specifici.

  • Esempio: “Il GP mi ha dato una prescription per degli antibiotici.”

Medical History: Anamnesi medica, la storia clinica di un paziente, comprese le malattie precedenti e le condizioni mediche.

  • Esempio: “Il GP mi ha chiesto di fornire informazioni sulla mia medical history.”

Symptoms: Sintomi, segni o manifestazioni di una malattia o condizione medica.

  • Esempio: “Ho spiegato i miei symptoms al GP, inclusa la febbre e il mal di gola.”

Diagnosis: Diagnosi, la determinazione della malattia o condizione medica da parte del medico.

  • Esempio: “Dopo alcuni test, il GP ha stabilito la diagnosis di influenza.”

Referral: Rinvio, quando il GP invia un paziente a uno specialista o a un altro medico per ulteriori esami o trattamenti.

  • Esempio: “Il GP mi ha fatto un referral a un gastroenterologo per approfondire la mia condizione.”

Medical Certificate: Certificato medico, un documento rilasciato dal GP che attesta l’idoneità o l’indisponibilità al lavoro a causa di una malattia.

  • Esempio: “Ho consegnato un medical certificate al mio datore di lavoro per giustificare l’assenza.”

Health Check-up: Controllo della salute, una visita medica di routine per monitorare la salute generale.

  • Esempio: “Eseguo un health check-up annuale dal mio GP per assicurarmi che tutto sia in ordine.”

Patient Records: Registri del paziente, documentazione medica che raccoglie informazioni sul paziente, inclusa la medical history e le visite precedenti.

  • Esempio: “Il GP ha accesso ai miei patient records per fornire una migliore assistenza medica.”

Public Transport: Trasporto pubblico, il sistema di veicoli e servizi utilizzati da chiunque per spostarsi in città o tra le città.

  • Esempio: “Utilizzo il public transport per andare al lavoro tutti i giorni.”

Bus Stop: Fermata dell’autobus, il luogo in cui i passeggeri aspettano l’autobus.

  • Esempio: “Sono in ritardo perché c’era una lunga fila alla bus stop.”

Train Station: Stazione ferroviaria, il luogo in cui i passeggeri prendono o scendono dai treni.

  • Esempio: “La train station è molto affollata durante l’ora di punta.”

Ticket: Biglietto, il documento che consente l’accesso al trasporto pubblico.

  • Esempio: “Ho acquistato un ticket settimanale per risparmiare sui costi del viaggio.”

Platform: Binario, la piattaforma o area dove i passeggeri attendono il loro treno.

  • Esempio: “Il nostro treno parte dal platform 2.”

Fare: Tariffa, il costo del biglietto o del viaggio.

  • Esempio: “Qual è la fare per un viaggio di sola andata?”

Timetable: Orario, la lista degli orari dei treni o degli autobus disponibili.

  • Esempio: “Ho verificato l’orario sul sito web della compagnia ferroviaria.”

Subway: Metropolitana, il sistema di trasporto sotterraneo utilizzato in alcune città.

  • Esempio: “La subway è il modo più veloce per attraversare la città.”

Taxi: Taxi, un servizio di trasporto su strada con autisti privati.

  • Esempio: “Ho preso un taxi per tornare a casa dopo la festa.”

Traffic Jam: Ingorgo stradale, la congestione del traffico che causa ritardi.

  • Esempio: “Sono bloccato in un traffic jam, e arriverò tardi all’appuntamento.”

Carpooling: Carpooling, la pratica di condividere un’auto con altri viaggiatori per risparmiare denaro e ridurre l’impatto ambientale.

  • Esempio: “Abbiamo organizzato un carpooling per recarci insieme all’evento.”

Bicycle Lane: Pista ciclabile, una strada riservata alle biciclette per una guida sicura.

  • Esempio: “Ho iniziato a utilizzare la bicycle lane per andare al lavoro in bicicletta.”

Pedestrian Crossing: Attraversamento pedonale, un’area contrassegnata sulla strada dove i pedoni possono attraversare in sicurezza.

  • Esempio: “Ho aspettato al pedestrian crossing finché il semaforo non è diventato verde.”

Parole Riguardanti le Banche

Bank account: Il conto bancario in cui conservi i tuoi fondi.

  • Esempio: “Ho aperto un nuovo bank account presso una banca locale.”

ATM (Automated Teller Machine): Bancomat, un dispositivo automatico che consente il prelievo di contanti e altre transazioni bancarie.

  • Esempio: “Ho bisogno di andare all’ATM per prelevare del contante.”

Account: Conto, un registro che tiene traccia del denaro depositato in banca e delle transazioni finanziarie.

  • Esempio: “Controllo regolarmente il saldo del mio account online.”

Savings Account: Conto risparmio, un tipo di conto bancario utilizzato per risparmiare denaro e guadagnare interessi.

  • Esempio: “Ho aperto un savings account per mettere da parte i miei risparmi.”

Check/Cheque: Assegno, un documento scritto che ordina una transazione finanziaria da un conto bancario.

  • Esempio: “Ho scritto un cheque per pagare l’affitto.”

Loan: Prestito, una somma di denaro presa in prestito da una banca o un’istituzione finanziaria da restituire con interessi.

  • Esempio: “Ho ottenuto un loan per comprare una casa.”

Interest Rate: Tasso di interesse, la percentuale di interesse che viene applicata a un prestito o a un deposito bancario.

  • Esempio: “Il mio savings account ha un interest rate molto basso.”

Credit Card: Carta di credito, una carta che consente agli utenti di effettuare acquisti a credito e di pagare in seguito.

  • Esempio: “Ho usato la mia credit card per fare acquisti online.”

Overdraft: Scoperto, una situazione in cui un conto bancario ha un saldo negativo a causa di prelievi e spese eccessive.

  • Esempio: “Devo fare attenzione a non incorrere in un overdraft sul mio conto corrente.”

Bank Statement: Estratto conto, un riepilogo delle transazioni finanziarie effettuate su un conto bancario in un determinato periodo.

  • Esempio: “Ho ricevuto il mio bank statement e ho controllato le spese del mese scorso.”

Mortgage: Mutuo ipotecario, un prestito a lungo termine utilizzato per acquistare una casa, con l’immobile stesso come garanzia.

  • Esempio: “Abbiamo appena chiuso il mortgage per la nostra nuova casa.”

Online Banking: Banca online, il servizio bancario accessibile tramite Internet che consente di gestire conti, pagare bollette e altro.

  • Esempio: “Utilizzo spesso l’online banking per controllare il mio saldo.”

Bank Branch: Filiale bancaria, una sede fisica di una banca dove è possibile ottenere assistenza bancaria in persona.

  • Esempio: “Ho prenotato un appuntamento presso la bank branch per discutere del mio mutuo.”

Investment: Investimento, l’atto di allocare denaro in strumenti finanziari per generare un ritorno finanziario.

  • Esempio: “Sto pensando di fare un investment in azioni.”

Withdrawal: Prelievo, il prelievo di denaro dal proprio conto bancario o da un bancomat.

  • Esempio: “Ho fatto un withdrawal di contanti per pagare l’affitto.”

Parole Utili nella Vita Quotidiana

Oyster Card: La carta Oyster è una carta ricaricabile utilizzata per viaggiare sulla rete di trasporto pubblico di Londra, inclusa la metropolitana (Tube), gli autobus, i tram, il London Overground e il Docklands Light Railway (DLR). Per usarla, devi “tap in” e “tap out”, il che significa poggiarla sul sensore sia quando entri che quando esci dai mezzi di trasporto. Puoi ricaricarla aggiungendo credito alla carta, un processo noto come “top up”. Questa carta è un modo conveniente per viaggiare a Londra e offre tariffe scontate rispetto ai biglietti singoli. Puoi trovare ulteriori informazioni sul funzionamento dell’Oyster Card e sul trasporto pubblico londinese qui.

  • Esempio: “Ho usato la mia Oyster Card per prendere la metropolitana questa mattina. Assicurati di tap in quando entri e tap out quando esci per evitare addebiti extra.”

Bank holiday: Il giorno festivo. In questi giorni non si va a lavoro (se i lavori sono di ufficio) e i bambini non vanno a scuola, e letteralmente, le banche sono chiuse. Solitamente cadono di lunedì o venerdì, così da poter approfittare del weekend lungo.

  • Esempio: “Domani è un bank holiday, quindi possiamo fare una gita fuori città.”

ASAP (As Soon As Possible): Un acronimo che significa fare qualcosa il prima possibile, in modo urgente.

  • Esempio: “Ho bisogno di quei documenti ASAP.”

TBH (To Be Honest): Un acronimo utilizzato per esprimere sincerità o franchezza in una conversazione.

  • Esempio: “TBH, non mi piace molto quel ristorante.”

TBC (To Be Checked): Un acronimo che indica che un’informazione deve essere verificata o confermata.

  • Esempio: “La data dell’evento è TBC, quindi non ne siamo ancora certi.”

Box: Una scatola o contenitore utilizzato per conservare oggetti.

  • Esempio: “Ho bisogno di un box grande per mettere via tutte le mie cose.”

Shelf, shelves: Gli scaffali in cui si posizionano gli oggetti, e una mensola, al plurale shelves.

  • Esempio: “Ho messo i libri sugli shelves nella mia stanza.”

Un must: Un’espressione utilizzata per indicare che qualcosa deve assolutamente essere fatto o esperito.

  • Esempio: “Il museo d’arte è un must se visiti questa città.”

Spero di averti fornito una chiara spiegazione e traduzione in italiano di queste parole inglesi fondamentali. Se hai qualche altra parola da aggiungere o vuoi farci qualche domanda sul tema, lascia un commento qui sotto e saremo felicissimi di risponderti.